I direttori del concorso (25-27 giugno 2021)

Sono 21 i direttori ammessi al concorso in rappresentanza di 16 nazioni

Marco Barbon (Italia) | João Barros (Portogallo) | Lucia Birzer (Germania) | Kristina Bogataj (Slovenia) | Tanguy Bouvet (Francia) | Mateja Černic (Italia) | Jurgita Česonytė (Lituania) | Matīss Circenis (Lettonia/Germania) | Nicola Forlin (Italia) | Masis Aram Gözbek (Turchia) | Elisa Huovinen (Finlandia) | Hyunju Kwon (Repubblica di Corea) | Alexandra Makarova (Russia) | Ingrit Malleus (Estonia) | Luca Scaccabarozzi (Italia) | Chiara Selva (Svizzera) | Anastasiya Shchyrba (Ucraina) | Johanna Soller (Germania) | Tamás Szarka (Ungheria) | Federico Viola (Italia) | Shino Yamasaki (Giappone)

Marco Barbon (Italia)

Si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Musica A. Steffani di Castelfranco Veneto nel 2011. Ha frequentato masterclass di direzione corale alla Royal Academy of Music di Londra con P. Russill e R. Rassmussen e corsi tenuti da G. Graden, B. Holten, L. Donati e M. Berrini. Nel 2014 si è laureato in logopedia all'Università di Padova specializzandosi in vocologia clinica e artistica con S. Magnani a Milano. Nel 2016 ha diretto il Coro Giovanile Veneto all'interno del progetto Officina Corale del Futuro ideato da Feniarco. Nel 2017 ha concluso una formazione triennale in direzione presso l'Accademia di direzione corale P. Righele. Nel giugno 2018 viene selezionato per partecipare al G. Dima International Music Competition, sezione direzione di coro, a Cluj-Napoca (Romania). Nel 2019 ha vinto il 2° premio al Concorso Internazionale per direttori di coro R. Gandolfi (Parma) e il 2° premio al 4° Concorso nazionale di direzione corale Le mani in suono (Arezzo). È stato selezionato per partecipare al 6° Concorso Internazionale per direttori di coro J. Vītols (Riga, Lettonia). Attualmente è direttore d'orchestra e direttore artistico di diversi cori amatoriali italiani di voci bianche, giovani e adulti. Nel 2019 ha fondato l'ensemble vocale e strumentale professionale La Morsure, con cui esegue prevalentemente musica barocca e contemporanea. Negli ultimi anni ha diretto una masterclass per cori organizzata dall'ASAC Veneto. Nel 2019 ha ottenuto una laurea in canto rinascimentale e barocco presso il Conservatorio di Musica B. Marcello di Venezia. Attualmente sta studiando direzione corale e composizione musicale corale con M. Berrini presso il Conservatorio di Musica A. Steffani e presso la Hochschule für Musik Saar di Saarbrücken (Germania).

João Barros (Portogallo)

Ha conseguito un master in direzione corale e la laurea in educazione musicale e direzione corale alla Escola Superior de Música de Lisboa (Portogallo). Ha iniziato i suoi studi musicali al Conservatório D. Dinis dove ha studiato pianoforte con E. Cabral. Nel 2012, João ha studiato canto alla Escola de Música do Conservatório Nacional con N. Villalonga e direzione d'orchestra con P. Lourenço. Nel 2013, come studente Erasmus, ha frequentato corsi di direzione corale e di canto presso l'Accademia di Musica F. Liszt a Kecskemét (Ungheria), rispettivamente con L. Nemes e R. Darázs. Negli ultimi anni, João ha cantato con Tenso Europe Chamber Choir, Officium Ensemble, Coro Gulbenkian, Meestes&Gazellen esibendosi in 12 paesi diversi. Ha partecipato a diverse masterclass di direzione corale in tutta Europa studiando con G. Grün, N. Ferris, A. Van der Merwe, R. Vanags e B. Scott. A settembre 2017 è stato invitato ai World Masters in Cina a tenere masterclass e workshop per più di 4000 insegnanti di musica e direttori di coro, lavorando con cori di diversa età e livello. Nel 2018 ha fondato il Nova Era Vocal Ensemble ed è diventato direttore artistico del Coro ISCTE e del Coro de Câmara Outros Cantos. Nel 2019, con Nova Era Vocal Ensemble, ha vinto due medaglie d'oro al Festival Coral de Verão e il premio Choir of choirs, medaglia d'oro, al Festival Vocal Art Choir Competition. Nello stesso anno gli è stata offerta una borsa di studio da Interkultur per i risultati conseguiti nella direzione corale e ha diretto il Rundfunk-Jugenchor di Wernigerode (Germania). Dal 2018 conduce workshop per insegnanti di musica organizzati dalla Fundação Calouste Gulbenkian. Da settembre 2019, João dirige la formazione degli insegnanti di educazione e metodologia musicale di Zoltán Kodály a Cidade da Praia e Mindelo (Capo Verde) in collaborazione con l'ambasciata ungherese in Portogallo e il ministero dell'istruzione di Capo Verde.

Lucia Birzer (Germania)

Direttore e compositore, Lucia Birzer è nata nel 1995 a Eichstätt (Germania). Negli anni in cui frequenta il liceo musicale inizia lo studio di diversi strumenti musicali appassionandosi anche alla direzione corale e alla composizione.
Attualmente studia con J. Puschbeck alla F. Liszt Hochschule für Musik di Weimar (Germania). Ha completato inoltre un corso di direzione d'orchestra al Bayerischer Musikrat ricevendo un premio come miglior partecipante. Ha completato gli studi di educazione presso la Hochschule für Musik und Theater di München (Germania). Ha approfondito gli studi di direzione corale con M. Gläser, M. Steidler e A. Herrmann, così come con L. Fuhry e E. Wycik in direzione orchestrale. Lucia ha lavorato con diversi cori, come l'Audi Jugendchorakademie, il Madrigalchor der Musikhochschule München (coro semi-professionale) e il Philharmonische Chor Erfurt. Attualmente ricopre il ruolo di direttore musicale presso la Philharmonie junger Christen di Augsburg (Germania). Una delle sue composizioni è stata premiata al Concorso di composizione Mädchenchorfestivals Sidebyside 2021. Altre sue composizioni saranno presentate in anteprima ai concerti della fiera della musica corale chor.com della Deutscher Chorverband. Lucia Birzer è borsista del Deutschlandstipendium.

Kristina Bogataj (Slovenia)

Direttrice di coro slovena, risiede a Helsinki (Finlandia) dove ricopre il ruolo di direttore artistico di tre cori finlandesi e collabora con diversi altri gruppi in forma di progetto. Nel suo percorso di direzione ha lavorato anche in qualità di maestro di coro d'opera. Oltre agli impegni di direzione, è attiva come continuista, cantante, pianista, artista interdisciplinare ed educatrice musicale. Kristina si è diplomata nel 2017 all'Accademia di Musica di Lubiana (Slovenia) e ha proseguito gli studi alla Sibelius Academy di Helsinki (Finlandia). Pianista fin dalla tenera età, ha partecipato a concorsi musicali e ha suonato in duo, gruppi da camera e orchestre. Nel periodo in cui frequentava il liceo Gimnazija Kranj, conosciuto per la sua attiva vita musicale, e si esibiva con la Gimnazija Kranj Symphony Orchestra, Kristina è entrata nel vivo della dinamica scena corale slovena. È diventata membro di diversi importanti cori sloveni, raggiungendo notevoli risultati come corista del coro femminile Carmen Manet della sua città natale Kranj con cui ha vinto l'Eurovision Choir of the Year a Riga, 2017. Durante gli studi di direzione, Kristina si è esibita in varie produzioni, concerti, spettacoli e opere - come direttore, cantante o pianista. Ha partecipato a diverse masterclass e seminari lavorando con R. Norrington, D. Hill, J. Doyle, N. Corti, A. van der Merwe, G. Graden e altri. Il suo lavoro è stato riconosciuto nei festival e concorsi di direzione corale in Slovenia (Maribor 2020, Koper 2021) e all'estero (Versailles 2019, Svendborg 2021). Ha lavorato come insegnante di musica in diverse scuole e attualmente svolge la sua attività di docente presso la Scuola internazionale di Musica di Helsinki (Filnland). Kristina mira a fondere l'onestà e la curiosità con una performance di alto livello, utilizzando la musicalità e il rispetto dell'individuo, verso sé stessi e verso il mondo che la circonda.  

Tanguy Bouvet (Francia) [RITIRATO]

Direttore di coro francese, ha iniziato la sua formazione musicale in giovane età studiando diversi strumenti prima di diplomarsi in pianoforte, composizione e musica da camera al Conservatorio di Musica di Tours (Francia). Il suo interesse per la musica corale lo ha portato a dirigere il coro della cattedrale di Angers per tre anni. Successivamente ha approfondito i suoi studi in direzione corale al Conservatorio nazionale superiore di Musica e Danza di Lione, dove ha ottenuto un master nel 2017, studiando sotto la guida di N. Corti e L. Sow. Durante questo periodo, Tanguy ha partecipato a molte masterclass con direttori d'orchestra tra cui M.M. Gervais, G. Pedersen, J. Suhubiette, P. Agnew, P. Spicer e D. Kurz. Negli anni ha potuto dirigere i repertori più diversi e complessi spaziando nelle varie epoche, esibendosi in grandi opere corali quali ad esempio il Magnificat di C.P.E. Bach, Sogno di una notte di mezza estate di B. Britten, senza dimenticare Ein Deutches Requiem di J. Brahms. Residente nella città francese di Angers, Tanguy alterna la sua carriera artistica di direttore con un'importante attività didattica presso il Conservatorio di Musica di Angers e l'Université Catholique de l'Ouest. Dal 2018 insegna sia canto corale che direzione di coro in queste due istituzioni. È regolarmente invitato a tenere seminari di formazione musicale in qualità di docente. Attualmente lavora come assistente direttore di N. Corti con l'Ensemble Spirito di Lione (Francia). Riveste anche la carica di assistente maestro del coro per l'Orchestra Nazionale di Lione con la quale ha preparato L'Enfance du Christ di H. Berlioz, il Requiem di G. Fauré, la Sinfonia n. 9 di L.v. di Beethoven) e di assistente direttore del Jeune Chœur Symphonique, un coro giovanile con cui esplora il repertorio per coro da camera.  

Mateja Černic (Italia)

Ha studiato pianoforte e canto alla Scuola di Musica E. Komel di Gorizia e si è laureata in Scienze dell'educazione (2008) e in Lingua e letteratura slovena e Letterature comparate (2013) presso l'Università di Lubiana (Slovenia). Nel 2014 ha completato gli studi musicali all'Accademia di Musica di Lubiana, specializzandosi in direzione corale con M. Vatovec. Nel 2018 si è diplomata in direzione corale al Conservatorio N. Bonporti di Trento con L. Donati. Ha frequentato diversi seminari e masterclass con A. Martinolli, R. Rassmussen, S. Schreier, L Donati, G. Grun, B. Holten, G. Graden e M. Berrini. Nel 2017 ha ottenuto il 3° premio al Concorso nazionale di direzione corale Le Mani in Suono (Arezzo). Nel 2016 ha raggiunto la finale al concorso Zvok mojih rok Conductor a Lubiana e nel 2018 è stata scelta per partecipare al Berlin International masterclass for choral conducting con il Rundfunkchor Berlin (Germania). Nel 2019 è stata menzionata nella lista dei migliori candidati iscritti al World Choral Conducting Competition di Hong Kong. Ha frequentato il corso di direzione corale dell'Accademia Musicale Chigiana nel 2018, 2019 e 2020. Ha cantato in diversi gruppi corali di prestigio tra i quali il Coro Accademico T. Tomšič, l’Arnold Schoberg Choir, il Coro Giovanile Italiano, Ut Insieme Vocale Consonante, il Coro G. Chigi Saracini di Siena e Utopia and Reality Chamber Choir. Come membro di giuria ha partecipato a concorsi corali nazionali e internazionali ed è spesso invitata a tenere corsi di formazione per direttori e vocal coach. Dal 2007 dirige il Coro femminile Bodeča Neža con il quale ha vinto diversi premi tra cui uno per il miglior direttore al Concorso corale nazionale F. Gaffurio di Quartiano nel 2016, il secondo premio al concorso Fleischmann International Trophy di Cork (Irlanda) nel 2017 e un premio speciale all’International May Choir Competition G. Dimitrov a Varna (Bulgaria). Dal 2014 dirige il coro misto da camera Goriški komorni zbor di Nova Gorica (Slovenia) con il quale ha vinto il 1° premio al Concorso regionale sloveno di Postumia nel 2017 e il diploma d'oro nel 2019. 

Jurgita Česonytė (Lituania)

Nata in Lituania nel 1993, ha iniziato la sua formazione musicale alla Scuola Nazionale d'Arte M.K. Čiurlionis di Vilnius con R. Songaila. Nel 2019 si è laureata in direzione di coro con J. Prinz alla University of Music and Performing Arts di Graz (Austria). Sta studiando direzione corale con H.C. Rademann alla Hochschule für Musik C.M. von Weber di Dresda (Germania) da ottobre 2019. Nel 2010 ha ricevuto il 1° premio al Concorso Nazionale J. Aleksa per giovani direttori di coro in Lituania. Nel 2016 ha ottenuto una speciale borsa di studio dalla città di Graz (Sonderstipendium der Stadt Graz). Nel giugno 2017 ha vinto il 3° posto e il premio del pubblico alla Northern Choir Conducting Competition in Danimarca. A giugno 2018 ha partecipato alla 17° edizione del Concorso Internazionale di Musica G. Dima per direttori di coro, ricevendo il Premio Speciale G. Dima. Nel 2019 ha partecipato all'8° International Choir Conducting Competition Towards Polyphony arrivando in finale. Nel 2020 ha ricevuto la borsa di studio C.M. von-Weber-Stipendium im Programm des Deutschlandsstipendiums. Ha frequentato corsi di perfezionamento tenuti da F.M. Bressan, F. Benfer, P. Russill, R. Börger, C. Groza e R. Sund. Ha provato con cori come la Filarmonica Slovena (2018) e la Cappella Nova Graz (2019). Nel luglio 2019 è stata invitata a lavorare ed esibirsi con l’Aidija Choir diretto da R. Gražinis, al T. Mann Festival di Nida (Lituania). Nell'agosto 2019 ha lavorato con HIB.Art.Chor diretto da M. Fürntratt e ha anche tenuto lezioni di canto a cori di bambini e ragazzi. Da novembre 2020 lavora come direttrice di coro con Junges Ensemble Dresden. È anche assistente alla direzione dei cori Singakadmie Dresden e Dresdner Knabenchor.  

Matīss Circenis (Lettonia/Germania) [RITIRATO]

Nato nel 1997 in Germania, risiede a Riga (Lettonia). Suona il pianoforte e canta dall'età di 5 anni mentre all'età di 15 anni ha avviato lo studio della direzione di coro con M. Klišāns. Dal 2004 al 2017 ha frequentato la Scuola Nazionale delle Arti Riga Cathedral Choir School (RCSS). Dal 2017 Matīss studia alla J. Vītols Latvian Academy of Music per conseguire la laurea in direzione corale con A. Veismanis. Nel 2019 e 2020 Matīss ha studiato direzione di coro al Conservatorium van Amsterdam nei Paesi Bassi nell'ambito del programma di scambio Erasmus. Come cantore, ha viaggiato in tutta Europa, Israele, Giappone e Stati Uniti esibendosi con diversi cori professionisti e amatoriali, nonché come solista e direttore. Matīss ha lavorato con molti importanti cori in Lettonia, Lituania, Paesi Bassi e in altri Paesi. Ha anche collaborato con diverse orchestre, sia in Lettonia che all'estero. Lavora come direttore del coro misto Vēja Balss di Carnikava (Lettonia) e canta nel coro professionale da camera Ave Sol di Riga. È anche l'insegnante del coro di voci bianche al liceo francese di Riga. Matīss ha partecipato con successo a vari concorsi internazionali di direzione in Lettonia, ricevendo il 1° premio nel 1° Concorso internazionale per giovani direttori S. Broks e il 3° posto nel 2° Concorso internazionale per giovani direttori I. Kokars nel 2016. Nella primavera del 2019 ha partecipato al 1° Concorso internazionale di direzione corale Aegis Carminis in Slovenia, dove ha ricevuto il premio speciale per il giovane direttore più promettente. Nel 2019 ha vinto il 6° Concorso internazionale per direttori di coro J. Vitols.  

Nicola Forlin (Italia)

Pianista, direttore di coro e compositore, è nato a Aosta nel 1992; nel 2014 si è diplomato in pianoforte e nel 2017 ha conseguito il diploma accademico di secondo livello in pianoforte presso il Conservatorio della Vallée d'Aoste. Ha cantato in diversi cori e, dal 2011 al 2014, ha fatto parte del Coro Giovanile Italiano diretto da L. Donati e D. Tabbia. Attualmente canta nel coro maschile La Rupe diretto da D. Monetta. Nel 2009 ha iniziato la sua attività di direttore con il Coro La Manda di Hône. Nel corso degli anni ha frequentato numerose masterclass di canto corale, direzione e composizione studiando con M. Berrini, L. Donati, L. Scaccabarozzi, Y. Kinoshita, L. Leo, P. Lawson e Z.R. Stroope. Nel 2017 ha concluso la Scuola triennale di direzione corale Il respiro è già canto a Torino e attualmente frequenta il master biennale presso la Scuola superiore per direttori di coro G. d'Arezzo. Dal 2017 al 2019 è stato direttore del Coro Giovanile Regionale della Valle d'Aosta e oggi è membro del consiglio direttivo di ARCOVA, l'associazione regionale dei cori valdostani. Con il Coro La Manda ha vinto numerosi premi in concorsi corali nazionali. Nel 2017 è stato premiato come miglior direttore al Concorso corale nazionale F. Gaffurio di Quartiano e nel 2018 al Concorso nazionale corale polifonico del Lago Maggiore. Nel 2019 ha vinto il 1° premio alla IV edizione del Concorso nazionale di direzione corale Le Mani in Suono di Arezzo. Le sue composizioni corali sono state eseguite in molti festival e concorsi corali nazionali. Lavora come insegnante di musica e pianoforte nelle scuole superiori e conduce abitualmente attività corali nella scuola primaria.  

Masis Aram Gözbek (Turchia) [RITIRATO]

Nato a Istanbul nel 1987, attualmente studia direzione d'orchestra presso il Conservatorio di Stato dell'Università di belle arti Mimar Sinan di Istanbul (Turchia). Dal 2011 è stato invitato ad alcuni dei più prestigiosi festival vincendo diversi premi internazionali con il Boğaziçi Jazz Choir tra cui due World Championships. Ha partecipato a concorsi, festival e masterclass in USA, Cina, Germania, Francia, Austria, Italia, Svezia, Svizzera, Olanda, Belgio, Lettonia, Ungheria, Slovenia, Serbia, Bulgaria e Macedonia del Nord. Ha tenuto workshop e si è esibito all'estero con cori quali il Dekoor Close Harmony (Paesi Bassi), La Choraline (Belgio) e il Coro giovanile svizzero. Ha vinto il YTU Rectorship Award e il premio Most successful young person alle finali del 19th TOYP (Ten outstanding young persons) in Turchia, il Young conductor special award al 35° International May choir competition G. Dimitrov a Varna (Bulgaria) e anche il Music entrepreneur of the year della METU Young Entrepreneurs Society. È stato invitato come membro di giuria al Festival europeo di musica per giovani a Neerpelt (Belgio) nel 2018 e 2021, all'International May choir competition G. Dimitrov a Varna (Bulgaria), al World choir festival international choral competition di Hong Kong nel 2021 e come direttore ospite al Festival europeo dei cori giovanili a Basilea (Svizzera) nel 2018. È stato anche selezionato come uno dei 12 finalisti del World choral conducting competition a Hong Kong nel 2019. È stato docente presso il Dipartimento di canto lirico e concertistico del Conservatorio universitario di Haliç (2019-2020). È il fondatore e il direttore artistico di Boğaziçi Jazz Choir, Boğaziçi Youth Choir e MAGMA Choirs con più di 850 cantanti amatoriali di tutte le età. Conduce workshop e seminari sulla musica corale e lavora regolarmente con numerosi cori in qualità di direttore ospite in diverse città della Turchia e all'estero. È stato consigliere della Fondazione Culturale Yücel e anche un membro della Commissione Musica presso l'Associazione per la Cultura Corale dal 2018.  

Elisa Huovinen (Finlandia)

Nata in Finlandia, ha studiato violino, pianoforte e canto fin dalla prima infanzia; dopo aver frequentato il liceo musicale, nel 2016 si è diplomata al Dipartimento di direzione della Sibeliuis Academy di Helsinki (Finlandia) e nel 2017 al Dipartimento di Pedagogia musicale dell'Università di scienze applicate Metropolia di Helsinki. Ha studiato negli anni con M. Hyökki, N. Schweckendiek, T. Kaljuste e J. Sivén. Ha frequentato diverse masterclass internazionali lavorando con cori di prestigio tra cui Ars Nova Copenhagen (direttore P. Hillier), Stuttgart Kammerchor (direttore F. Bernius). Nel 2018 Elisa ha vinto il 1° Concorso finlandese per direttori di coro a Tampere (Finlandia) e il G. Dima International Music Competition per direttori di coro di Cluj-Napoca (Romania). Oggi è direttore artistico di Somnium Ensemble, Akademiska Sångföreningen e Finnish Youth Choir. Ha anche lavorato con cori di professionisti sia in Finlandia (Helsinki Chamber Choir, Tampere Cappella) che all'estero (Estonian Philharmonic Chamber Choir, Estonian National Male Choir, Transilvania Philharmonic Choir). Dal 2017 insegna direzione corale alla Sibelius Academy. Inoltre, è molto attiva come cantante e ha lavorato in molti ensemble professionali (I Dodici Renaissance Ensemble, Savonlinna Opera Festival Choir, Sibelius Academy Vocal Ensemble). Dal 2018 è Presidente dell'Associazione finlandese dei direttori di coro che si occupa attivamente della figura del direttore di coro e dell'interazione tra direttori e cori.  

Hyunju Kwon (Repubblica di Corea)

Nata e cresciuta in Corea del Sud, ha studiato direzione corale e canto all'Università Nazionale delle Arti di Seoul laureandosi nel 2008. Dopo aver seguito i corsi di M. Behrmann, professore tedesco di direzione di coro, ha deciso di continuare i suoi studi in Germania. Raccolta la sua esperienza in direzione con diversi cori in Corea, ha così iniziato il master in direzione corale presso l'Università di Musica di Karlsruhe (Germania) studiando con D. Kurz e laureandosi nel 2016. Nell'ambito della sua vasta attività musicale, ha diretto diversi cori e ha cantato con molti gruppi corali, tra cui il Württembergische Kammerchor. Per un anno, nel 2016, Hyunju è diventata assistente musicale della direttrice V. Stoertzenbach presso il Coro e l'orchestra accademica dell'Università di Stoccarda. Dopo questa esperienza ha deciso di conseguire un master in direzione orchestrale presso l'Università di Musica e Arti Performative di Mannheim (Germania) studiando con S. Blunier. Nel giugno 2019 ha diretto il suo ultimo concerto con la Philharmonie Baden-Baden. In Germania si è esibita in qualità di direttore d'orchestra con l'Orchestra Accademica dell'Università di Stoccarda, così come presso le Orchestre Accademiche delle Università di Musica di Karlsruhe e Mannheim, la Kurpfälzische Kammerorchester, la Südwestdeutschen Kammerorchester Pforzheim, l'Orchestra Filarmonica di Baden-Baden e la Stuttgarter Philharmoniker. Ha ricevuto ulteriori impulsi musicali e ispirazione dalle masterclass con S. Halsey e F. Bernius, tra gli altri. Attualmente sta approfondendo i suoi studi in direzione corale all'Università per la Musica di Saarbrücken (Germania) con G. Grün.  

Alexandra Makarova (Russia)

Nata a Leningrado nel 1986, nel 2010 si è diplomata al Conservatorio Statale Rimsky-Korsakov di San Pietroburgo come direttore di coro nella classe di B. Abalyan, laureandosi poi nel 2016. Attualmente insegna direzione corale al Collegio Glinka. È stata premiata al Concorso internazionale di direzione di J. Vītols a Riga (Lettonia) con il 4° premio e un premio speciale del Coro della Radio lettone (2009), al Concorso All Russian (3° premio, 2011) e al Concorso internazionale di direzione corale B. Tevlin a Mosca (1° premio, 2014). È stata premiata come miglior giovane direttore al Concorso corale internazionale a Markoberdorf  (Germania, 2015), e come miglior direttore al Concorso Internazionale Florilege Vocal de Tours (Francia, 2018). Dal 2009 dirige il coro da camera Festino di San Pietroburgo; sotto la sua guida il coro ha partecipato a numerosi concorsi e festival vincendo diversi premi. Nel 2013 ha fondato il Polytechnical University Chamber Choir di San Pietroburgo. Ha anche diretto il coro studentesco e il coro da camera del Conservatorio di San Pietroburgo, il coro da camera del Conservatorio di Mosca, il coro studentesco dell'Accademia di Musica Lettone, il coro della Radio Lettone, l'orchestra da camera Camerata Nordica, il coro da camera Lege Artis, il coro da camera Ave sol, il coro da camera Eric Ericson, il coro studentesco dell’University for Music in Saarbrücken. È autrice di diversi articoli sulla musica corale del compositore russo D. Smirnov.

Ingrit Malleus (Estonia)

Nata nel 1995, ha frequentato il liceo musicale di Tallinn (Estonia) studiando violino, canto e direzione corale con I. Kõrvits. Dal 2014, Ingrit ha studiato direzione corale all’Estonian Academy of Music and Theatre di Tallinn con T. Kapten. Nel 2016/2017, nell’ambito del progetto Erasmus, ha studiato presso la Hochschule für Musik H. Eisler di Berlino (Germania) nella classe di J.P. Weigle. Dal 2018 ha studiato nuovamente presso l’Estonian Academy of Music con T. Kaljuste e alla Hochschule für Musik H. Eisler di Berlino con J. Doyle. Nel 2019/2020 è stata studentessa Erasmus alla Sibelius Academy di Helsinki nella classe di N. Schweckendiek dove dall'autunno 2020 continua il suo percorso formativo. Ha studiato canto con W. Heinrich, O. Heikkilä e attualmente studia con O. Kähkönen. Ha vinto il 1° premio nel Concorso per direttori in Estonia (2012, 2014), il 3° premio all'8° concorso internazionale di direzione di coro Towards Polyphony 2019 a Wroclaw (Polonia). È stata una dei finalisti al Concorso estone per giovani direttori 2019 dove ha ricevuto due premi speciali. Dal 2013 al 2015, è stata maestro di coro e assistente direttore del Coro della Polizia e della Guardia di frontiera estone Akord, diventandone il direttore principale nel 2015-2016. Ha diretto diversi cori, tra cui Philharmonischer Chor Berlin, Consortium Vocale, Ensemberlino Vocale, coro di voci bianche, coro giovanile e coro da camera della Tallinn Music High School, coro di voci bianche e coro femminile Musamari, coro misto dell’Estonian Academy of Music and Theatre e altri. Nel 2015 ha partecipato all'Accademia Europea per direttori di coro con R. Rasmussen a Fano. Nel 2018 Ingrit ha partecipato alla Scuola estiva di direzione corale AOIC in Irlanda con L. Nemes e nel 2019 ha frequentato l’International masterclass per direttori di coro a Marktoberdorf (Germania) con Z. Pad e l'International masterclass a Hannover (Germania) con S. Halsey. Sempre nello stesso anno ha frequentato una masterclass tenuta da R. Norrington alla Sibelius Academy. Nell'estate 2020 ha partecipato attivamente alla masterclass di direzione d'orchestra Järvi Academy con P. e K. Järvi. Dal 2016 al 2020 ha partecipato a diversi progetti con il coro della European Choir Academy. Dal 2015 canta regolarmente nel coro da camera Voces Musicales.

Luca Scaccabarozzi (Italia)

Nato nel 1983, si è diplomato in pianoforte al Conservatorio G. Verdi di Milano nel 2009 e nello stesso anno ha conseguito la laurea in filosofia presso l'Università degli Studi di Milano. Negli anni seguenti si è specializzato in pianoforte presso l'Accademia Musicale di Firenze e ha frequentato diverse masterclass di pianoforte e musica da camera con insegnanti di fama mondiale, vincendo molti primi e secondi premi in concorsi nazionali e internazionali. Nel 2012 ha conseguito il diploma in direzione corale presso la Milano Choral Academy studiando con M. Berrini. Ha inoltre conseguito un master in direzione corale presso la Scuola superiore per direttori di coro G. d'Arezzo studiando con P. Broadbent, J. Busto, N. Corti, L. Donati, G. Graden, L. Marzola e R. Rasmussen. Nel 2009 ha fondato l'Ensemble Vocale Mousiké che attualmente guida in qualità di direttore artistico. Negli ultimi anni l'ensemble ha partecipato a concorsi corali nazionali e internazionali ed è stato premiato con diversi primi premi. Luca è stato inoltre premiato come miglior direttore di coro al Concorso nazionale corale di Città di Fermo, al Concorso nazionale corale Città di Lainate e al Concorso nazionale corale Trofei Città di Vittorio Veneto. Durante la sua carriera di direttore si è esibito in rinomati festival nazionali ed internazionali, quali MITO Settembre Musica, Le chiavi d'argento, Festival Internazionale della musica corale e Voce! Festival. È frequentemente invitato come direttore ospite per collaborazioni corali e orchestrali in Italia, soprattutto nel repertorio barocco. Come cantante, ha frequentato corsi di canto e vocalità con insegnanti quali C. Baldy, M. Scavazza, L. Serafini, S. Mingardo, F. Bettini, D. Shen e M. Scifo. Collabora stabilmente come cantore in cori ed ensemble professionali. Negli ultimi anni si è esibito con UT Ensemble Vocale Consonante, Aletheia consort, La Rosa dei Venti e il Coro Giovanile Italiano. Si dedica all'insegnamento in qualità di professore di pianoforte in diverse scuole di musica e come insegnante di direzione corale in seminari e corsi. Viene spesso invitato come membro di giuria in concorsi corali nazionali e internazionali.

Chiara Selva (Svizzera)

Nata nel 1996, Chiara Selva è una musicista di Basilea (Svizzera). È direttore di coro, cantante e strumentista (violoncello e contrabbasso). Nel 2020 si è diplomata in direzione corale alla Hochschule für Musik FHNW di Basilea con R. Immoos. Nello stesso anno, nell’ambito del progetto universitario Erasmus, ha iniziato gli studi per il conseguimento del master in direzione corale con G. Grün presso la Hochschule für Musik Saar di Saarbrücken (Germania). Attualmente, sta proseguendo il perfezionamento a Basilea con R. Immoos. Chiara ha partecipato a workshop e masterclass con F. Markowitsch, T. Kamioka, C. Fender e G. Türk. Dirige il Vokalensemble kor di Basilea e canta in diversi ensemble, tra cui il Coro Giovanile Nazionale Svizzero diretto da N. Fink. Lavora spesso con i bambini in qualità di insegnante di musica nelle scuole. Dal 2017 opera a stretto contatto con l'ensemble teatrale Theater Junges M, diretto da S. Löwe, cantando, suonando, facendo musical coaching e partecipando alle produzioni. Insieme ad altri sei interpreti, Chiara Selva è in tour nei musei svizzeri con lo spettacolo Via Egnatia, I am not alone.  

Anastasiya Shchyrba (Ucraina)

Si è laureata nel 2019 presso il Dipartimento di direzione corale e lirico-sinfonica dell'Accademia Nazionale di Musica M. Lysenko di Lviv (Ucraina). Ha studiato con H. O. Fleichuk e I.S. Yuziuk specializzandosi al Lviv Musical College S. Liudkevych con O.M. Samotos. Come direttore ha vinto il premio speciale del Concorso nazionale I. Frankivsk nel 2013. Ha ricevuto il 3° premio e il premio del pubblico al Concorso nazionale di direzione Mykolaiv nel 2017. Nel 2019 ha ricevuto il 2° premio al 1° Concorso nazionale per giovani direttori M. Kolessa a Lviv (Ucraina). Dal 2020 è direttore artistico e direttore principale di Voice Orchestra - Coro creativo. Dal 2014 dirige il coro e il gruppo strumentale Taize-Lviv, da lei fondato, che si propone di eseguire composizioni corali sui testi delle preghiere dei monaci di Taize sia a Lviv che in altre città. È la direttrice del coro giovanile popolare nazionale Radunytsia. Ha frequentato diversi workshop e ha collaborato all'organizzazione di molti eventi corali. Anastasiya è anche organista e insegna canto e teoria musicale. Ha cantato nel coro da camera Soli Deo e ha collaborato con l'associazione Haliciana Schola Cantorum che promuove e confronta la musica tradizionale antica d’Oriente e d’Occidente (2016-2018). Nel 2017 è stata assistente del direttore svizzero A. Nordmann al workshop per coristi svizzeri e ucraini. Dal 2018 dirige il Life Safety Cadet Choir dell'Università statale di Lviv. Nel 2020 ha frequentato un corso di Music management sponsorizzato dall’Ukrainian Culture Foundation. Nello stesso anno è stata relatrice alla conferenza Problems of choral performance che si è tenuta a Kharkiv (Ucraina) proponendo una relazione sui metodi di lavoro interattivi con i cori. Ha collaborato con Crescendo International, comunità ecumenica per musicisti professionisti. È co-fondatrice del laboratorio musicale ARTDIENCE.

Johanna Soller (Germania)

Direttrice di coro, clavicembalista e organista tedesca, ha studiato direzione corale con M. Gläser, clavicembalo con C. Schornsheim, organo e musica sacra con B. Haas laureandosi con lode a Monaco di Baviera (Germania). Ha lavorato in qualità di direttore ospite con il MDR Radio Choir Leipzig, il Nederlandse Bach Vereniging, il Munich Bach Choir, la Munich Symphony Orchestra e il Via Nova Choir Munich. Ha collaborato con diversi ensemble tra cui la Freiburg Baroque Orchestra, la Hofkapelle München e la Zürcher Singakademie e si è esibita al Theater an der Wien e a festival come l'International Händel Festival di Göttingen, Thüringer Bachwochen e l’AUDI Summer Concerts di Ingolstadt (Germania). Ha partecipato a sessioni di prove con Z. Mehta, U. Schirmer, N. McGegan e L. Cummings. Come borsista del German Conductors' Forum ha collaborato con il Bavarian Radio Chorus, il Philharmonic Choir Berlin e il Kammerchor Saarbrücken. Inoltre ha frequentato masterclass e stage con Collegium Vocale Gent (P. Herreweghe), Gaechinger Cantorey (H.C. Rademann) e Kammerchor Stuttgart (F. Bernius). Nel 2013 ha fondato il Vocalconsort München, un coro da camera con sede a Monaco. È anche fondatrice e direttrice artistica della Capella Sollertia, un ensemble barocco altamente professionale. Nel 2019 ha eseguito la un'acclamata Passione di San Matteo con J. Prégardien come evangelista e allestito una serie di cantate di Bach. Nel 2019 è stata nominata direttore musicale dell'Opera da Camera di Monaco e ha diretto il Giulio Cesare di G.F. Händel. Inoltre, è docente di basso continuo e lettura della partitura presso l’University of Music and Performing Arts di Monaco e organista presso la Chiesa di St. Peter nella stessa città. Ha vinto diversi premi, tra cui il secondo premio al Prague Spring International Music Competition 2013. È stata premiata con una borsa di studio al German National Music Competition e selezionata al progetto sui concerti di giovani musicisti, finanziato dal Deutscher Musikrat. Nel 2020 è stata premiata con il Bayerischer Kunstförderpreis (premio bavarese per la promozione artistica).  

Tamás Szarka (Ungheria)

Nato nel 1994, è stato ammesso all’Institute of Arts Communication and Music-ELTE di Budapest (Ungheria) nel 2013 dove ha studiato con Z. Mindszenty e Á. Erdős. Due anni dopo ha iniziato gli studi di laurea presso il dipartimento di direzione corale della Liszt Academy studiando con C. Somos, I. Párkai, V. Jobbágy e Z. Cseri diplomandosi nel 2018. Negli ultimi anni ha conseguito un master con ottimi risultati presso la stessa accademia. Dal 2017 è il vice-direttore del Coro Lantos di Budapest. Nel 2018, al Concorso di direzione corale R. Lantos, ha ricevuto un premio speciale e nel 2019 si è classificato al secondo posto. Ha frequentato diverse masterclass di direzione studiando con I. Meskó e l'Orchestra MÁV (2013, 2014), G. Vashegyi (Masterclass dedicata a Mozart, 2015), N. Popmihajlov (Musica della Chiesa Ortodossa, 2017), D. Afonso (Musica corale brasiliana, 2017), P. Ordasi (Educazione corale e suono, 2018), E. Whitacre (Analisi e direzione di sue composizioni, 2019), S. Praham-Connolly (Musica corale inglese, 2020) e F. Bernius con Kammerchor Stuttgart (Mottetti di Bach per doppio coro e Stabat Mater di Scarlatti, 2020). Nell'ottobre 2019 ha partecipato a una masterclass con K. Strausz e Honvéd Férfikar (Coro maschile ungherese) riscuotendo particolare interesse. 

Federico Viola (Italia)

Nato nel 1995, si è diplomato in didattica della musica nel 2017 e in direzione di coro e composizione corale nel 2020 presso il Conservatorio di Musica F.A. Bonporti di Trento. Ha studiato direzione corale all'Accademia Chigiana di Siena. Attualmente insegna musica nelle scuole elementari e medie. Ha lavorato in qualità di assistente-direttore con molti cori del Trentino, tra cui il Coro polifonico Castelbarco e il Coro polifonico V. Gianferrari. Dal 2015 dirige il coro Santa Chiara di Trento e dal 2017 il coro giovanile Camusa Moire. Partecipa attivamente come tenore in diverse formazioni corali tra le quali il Coro Giovanile Italiano, sia nel periodo diretto da C. Pavese e L. Marzola che nel corrente triennio con P. Grassi e D. Benetti, il coro del G. Chigi Saracini della Cattedrale di Siena e Ut Insieme Vocale Consonante. Nel 2016 ha cantato nel progetto Eurochoir diretto da L. Donati. Con questi gruppi ha eseguito molti concerti e ha partecipato a molti eventi corali in Austria, Slovenia, Francia, Estonia, Cina e Taiwan. Nel 2020 ha vinto il 1° premio al Concorso nazionale di direzione corale Le Mani in Suono di Arezzo.      

Shino Yamasaki (Giappone)

Nata nel 1992, si è laureata in educazione musicale e matematica nel 2016 all'Università di Shimane (Giappone). Nel 2014 ha iniziato gli studi di direzione corale con C. Matsubara e dal 2017 sta frequentando il corso di laurea in direzione di coro con A. Veismanis alla J. Vītols Latvian Academy of Music di Riga (Lettonia). Nel corso degli anni ha partecipato a masterclass di direzione corale tenute da K. Putniņš, C. Rydinger e E. Westberg lavorando con cori come l'Orphei Drängar Ensemble Singers, la Camerata Musica Limburg, l'Erik Westbergs Vokalensemble. In qualità di direttore, Shino ha collaborato con Hiroshima Youth Choir e con JCA (Japan Choral Association) National Youth Choir. Ha anche lavorato con il Latvian Radio Choir e con il coro da camera professionale AVE SOL occupandosi degli aspetti legati alla pronuncia giapponese e dell’interpretazione musicale. Dal 2017 si esibisce come cantore con il coro da camera professionale AVE SOL. Ha cantato anche nello Youth Choir Kamēr, negli Elizabeth Singers, nel Japan Chamber Choir, nel Noema Noesis e in diversi altri cori. Shino ha partecipato a diversi progetti corali sperimentando i repertori più vari; ha partecipato infatti al World Youth Choir (2012), l'Asia Pacific Youth Choir (2014), il JCA National Youth Choir (2012, 2014-2017, 2019). Nel 2021 ha diretto The Ritual of Voice, una working-art performance legata alla mostra internazionale The Voice of Glass Collaborative, che ha avuto luogo nel Latvian National Art Museum Riga Bourse a Riga (Lettonia).

Risultati delle selezioni (28 febbraio 2021)

Sono 21 i direttori ammessi al concorso in rappresentanza di 16 nazioni. In considerazione dell'elevato numero di richieste pervenute (78), della situazione pandemica che ha colpito in modo significativo tutte le attività musicali e della qualità dei candidati che hanno fatto domanda di partecipazione al concorso, l'organizzazione ha ritenuto opportuno ampliare da 18 a 21 il numero dei direttori ammessi alla fase eliminatoria. Restano invariati i numeri relativi alle seguenti fasi.

Partecipanti alla competizione (in ordine alfabetico): 

  • Marco Barbon (Italia)
  • João Barros (Portogallo)
  • Lucia Birzer (Germania)
  • Kristina Bogataj (Slovenia)
  • Tanguy Bouvet (Francia)
  • Mateja Černic (Italia)
  • Jurgita Česonytė (Lituania)
  • Matīss Circenis (Lettonia/Germania)
  • Nicola Forlin (Italia)
  • Masis Aram Gözbek (Turchia)
  • Elisa Huovinen (Finlandia)
  • Hyunju Kwon (Repubblica di Corea)
  • Alexandra Makarova (Russia)
  • Ingrit Malleus (Estonia)
  • Luca Scaccabarozzi (Italia)
  • Chiara Selva (Svizzera)
  • Anastasiya Shchyrba (Ucraina)
  • Johanna Soller (Germania)
  • Tamás Szarka (Ungheria)
  • Federico Viola (Italia, ammesso di diritto in quanto vincitore del Concorso nazionale per direttori di coro "Le mani in suono", edizione 2020)
  • Shino Yamasaki (Giappone)
in lista di riserva (ordine di ingresso):
  • Maria Grazia Marcon (Italia)
  • Felix Renner (Germania)
  • Adrian Büttemeier (Germania)
  • Shujun Zhao (Cina)

Ulteriori dettagli relativi ai direttori ammessi saranno pubblicati a breve.

Le 78 candidature pervenute sono state valutate dal comitato tecnico composto da Jean Claude WIlkens (European Choral Association-Europa Cantat), Marco Berrini (Feniarco), Dario Tabbia (Conservatorio di musica G. Verdi di Torino), Davide Benetti (Associazione Cori Piemontesi).

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.